top of page
  • Dott.ssa Emilia Beani

Quando e come chiedere una consulenza di coppia


Negli ultimi anni la coppia, la famiglia e la genitorialità sono stati soggetti a ridefinizioni sociali e culturali profonde che si sono riflesse sui vissuti delle persone coinvolte.

La richiesta di una consulenza di coppia è un fenomeno relativamente recente nel panorama italiano e soltanto in questi ultimi decenni c'è stata una crescente richiesta di consulenza per probemi famigliari che, purtroppo, si è spostata prevalentemente sui processi disgregativi di coppia e sulle problematiche dell'affido dei figli.

Ovvero si tende a farsi aiutare "a giochi fatti", quando cioè la tensione e la conflittualità della coppia hanno raggiunto livelli molto alti, spesso esplosivi e dove senz'altro è piu' difficile intervenire.

E' prevalentemente la donna a prendere l'iniziativa, per esempio chiamando per prendere un appuntamento per entrambi, mentre l'uomo tende a rimandare o a seguirla "per farla contenta".

Non è facile, nè frequente che la coppia venga in mediazione con un progetto condiviso sul da farsi, ma nonostante tutto vengono insieme. Questo fatto non è da sottovalutare perchè il riconoscere, da parte di entrambi, che c'è un problema e parlare delle proprie difficoltà ad una terza persona è già un importante passo avanti che, spesso, richiede anni o mesi di logorio interno alla coppia.

Saper "stare" prima ancora che saper "agire" nella conflittualità, significa saper stare nella relazione.

Dott.ssa Emilia Beani, mediatrice familiare

Per informazioni unacoppiaperlacoppia@gmail.com oppure 339 2204140

6 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Una Coppia​ per la Coppia

Dott. Luciano Rombi e Dott.ssa Emilia Beani

Coppia nella vita e nella professione
per sostenere Coppie e Genitori in difficoltà

bottom of page