top of page
  • Dott.ssa Emilia Beani

Genitori e figli: come comunicare la fine della relazione ai propri figli?


Fotolia_39808688_Subscription_Monthly_XXL.jpg

É sorprendente constatare come le coppie che si presentano in mediazione, perché hanno deciso di separarsi, non hanno ancora parlato con i figli. Spesso dicono: «Ce lo dirà lei come dirglielo, vero?».

In questo caso il mediatore è sollecitato ad indossare per un momento la veste dell'esperto, ma dovrà evitarlo per limitarsi ad essere solo un informatore competente e far presente che se sono arrivati alla decisione di separarsi, i figli probabilmente avranno già capito qualcosa o perlomeno si renderanno conto che il rapporto coniugale dei loro genitori è seriamente in crisi.

E' importante che la coppia genitoriale discuta su quello che dovrà comunicare, su chi lo dovrà fare, e sul fatto che l'uno dovrà sostenere l'altro come genitore sempre assicurando ai figli che si tratta di una rottura fra coniugi adulti e non fra genitori e figli.

Occorre poi sapere che ci sono diversi elementi educativi problematici e ad alto rischio durante la fase della separazione: continue liti familiari, perdita del contatto fisico ed emotivo con uno dei due genitori, pressioni per indurre i figli a prendere le difese di uno dei due genitori, mancanza di regole.

É opportuno trasmettere queste informazioni in modo neutrale ai genitori, così come è opportuno valutare se informarli anche del fatto che ci possono essere conseguenze dolorose alla decisione di mantenere in piedi un' unione infelice: i figli si addossano una gran parte di colpa e di responsabilità se si accorgono che i genitori stanno insieme solo per il loro bene.

Il mediatore può rendere esplicito il fatto che una cosa è l'evento, ovvero la separazione, ed un'altra cosa è il contesto, cioè il modo in cui gli adulti reagiscono alla separazione. Per questo è meglio che entrambi i genitori siano presenti a comunicare la separazione ai figli. La relazione tra i genitori continuerà anche dopo la separazione e quando è sana è un'ottima base per il corretto sviluppo affettivo dei figli.

Concludo sottolineando "Si può decidere di non essere piu' una coppia ma genitori si è per sempre".

Per prenotare un colloquio informativo gratuito presso il Centro Noi@Psiche, a Lavagna, potete fissare un appuntamento mandando un sms oppure telefonando al cell. 339 2204140

6 visualizzazioni0 commenti

Una Coppia​ per la Coppia

Dott. Luciano Rombi e Dott.ssa Emilia Beani

Coppia nella vita e nella professione
per sostenere Coppie e Genitori in difficoltà

bottom of page